Blog

green factory
Sostenibilità

Fabbrica sostenibile: ecco 30 idee concrete

Nei giorni in cui stiamo pubblicando questo post sta andando in scena la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2021, conosciuta anche come COP26, programmata a Glasgow (Scozia) dal 31 ottobre al 12 novembre 2021, sotto la presidenza del Regno Unito. L’aspettativa di questa conferenza è che le parti si impegnino per obiettivi più ambiziosi da quelli stabiliti dalla COP21. In base all’Accordo di Parigi le parti sono tenute a svolgere ogni cinque anni una verifica degli impegni sottoscritti, un processo comunemente noto come “meccanismo al rialzo”.

In attesa che i leader politici facciano la loro parte, diventa tuttavia doveroso intraprendere un camino verso la sostenibilità anche nelle nostre realtà, nella nostra sfera privata così come nelle aziende e nelle fabbriche.

Per andare maggiormente sul concreto, di seguito trovate una serie di 30 idee per una fabbrica sostenibile. Abbiamo provato a suddividerle qualitativamente in 3 parti:

  1. Idee di facile implementazione, ovvero idee che non richiedono particolari investimenti in termini di tempo, impegno o denaro
  2. Idee che richiedono investimenti minimi di risorse, siano esse intese come tempo, denaro o difficoltà nell’attuare un cambiamento nelle nostre abitudini individuali o aziendali
  3. Idee che richiedono un maggiore sforzo in termini di risorse economiche, competenze tecniche e gestionali e di tempo.
 

1. Idee di facile implementazione che non richiedono investimenti

 
  • 1. Quando lasci l’ufficio, spegni i tuoi dispositivi elettronici, non lasciarli in stand-by fino al giorno successivo
  • 2. Sostituisci la batteria dei tuoi dispositivi elettronici (smartphone, laptop, tablet, ecc) invece di cambiare l’intero dispositivo e riciclala negli appositi contenitori
  • 3. Incentiva la raccolta differenziata dei rifiuti aziendali. Per molti è già un’abitudine consolidata, per altri ancora richiede uno sforzo per adattarsi al cambiamento
  • 4. In inverno, abbassa la temperatura degli uffici e vestiti in maniera più pesante
  • 5. In estate, non abbassare troppo la temperatura del condizionamento degli uffici. Puoi anche proporre orari di lavoro differenti, sfruttando le ore più fresche della giornata
  • 6. Incentiva il telelavoro. Oltre a ridurre l’inquinamento dovuto al trasporto, consumerai meno energia in ufficio per il riscaldamento o il condizionamento
  • 7. Incentiva la gestione di team virtuali. Come al punto precedente, limiterai la necessità di spostamenti o di traslochi da parte dei tuoi dipendenti o partner. Inoltre, potrai sfruttare competenze altrimenti non disponibili nella tua area lavorativa
  • 8. Non utilizzare le bottigliette di plastica, utilizza piuttosto bottiglie di alluminio riutilizzabili
  • 9. Lavati le mani con l’acqua fredda quando possibile. Un gesto semplice, ma che su grandi numeri può portare ad un risparmio energetico non trascurabile
  • 10. Diventa un esempio per i tuoi colleghi (comportati di Leader) e rendili consapevoli sull’importanza di adottare comportamenti sostenibili
 

2. Idee che richiedono investimenti minimi di risorse

 
  • 11. Riduci (o elimina!) il consumo di carne nelle mense aziendali. È dimostrato che l’industria della carne è tra quelle con il maggiore impatto ambientale. Tuttavia, cambiare abitudini alimentari può risultare non semplice, specie per le comunità dove il consumo di carne è legato alla tradizione culinaria
  • 12. Incentiva il consumo di prodotti locali nelle mense aziendali: ridurrai così il trasporto delle merci e aiuterai l’economia dei produttori locali
  • 13. Incentiva politiche di mobilità sostenibile, come ad esempio il car pooling, l’uso di biciclette, anche elettriche, oppure l’uso di autobus aziendali per limitare l’impatto sul clima del trasporto urbano
  • 14. Utilizza sistemi di illuminazione intelligenti in grado di regolare l’intensità luminosa o spegnersi in assenza di persone in ufficio e utilizza lampadine o tecnologie a basso consumo energetico
  • 15. Utilizza tecnologie di assistenza remota per limitare lo spostamento dei tecnici quando hai bisogno. Non sempre è necessario avere un tecnico sul posto per ricevere assistenza in caso di malfunzionamento degli impianti. Oggi esistono soluzioni smart che sfruttano, ad esempio, occhiali intelligenti, smartphone e tablet
  • 16. Incentiva l’utilizzo di documentazione digitale (paperless) ed evita di stampare documenti cartacei se non strettamente necessario. Istruzioni di lavoro, cartellini Kanban, disegni tecnici, specifiche… tutte possono essere visualizzate senza supporto cartaceo
  • 17. Monitora gli spostamenti in officina degli asset e dei semilavorati mediante dispositivi RTLS (sistemi di localizzazione in tempo reale) e riduci al minimo gli spostamenti ottimizzando la logistica e il layout dell’impianto
  • 18. Incentiva la formazione sulla sostenibilità e le tematiche ambientali, organizza corsi specifici per aumentare la sensibilità e la consapevolezza su queste tematiche
  • 19. Se proprio devi viaggiare per lavoro, utilizza trasporti pubblici o trasporti a bassa impronta di carbonio (es. treni invece che aerei)
  • 20. Crea nuove figure come il manager della sostenibilità in grado di gestire tutti questi aspetti. Nel ridurre l’impronta di carbonio aziendale non aiuterai solamente l’ecosistema, ma anche le tasche dell’azienda!
 

3. Idee che richiedono maggiori investimenti e risorse

 
  • 21. Incentiva l’utilizzo di energia rinnovabile in azienda, ad esempio installa pannelli fotovoltaici o utilizza fornitori energetici che adottano politiche sostenibili
  • 22. Rendi il tuo stabilimento più efficiente dal punto di vista energetico: puoi infatti migliorare l’isolamento attraverso una serie di accorgimenti edilizi
  • 23. Utilizza soluzioni SaaS (Server as a Service) invece di installare server in azienda: i server devono essere alimentati e raffreddati h24. L’utilizzo di server farms, invece, è una soluzione molto più sostenibile
  • 24. Migliora l’efficienza produttiva degli impianti: un loro maggiore utilizzo significa minore spreco di risorse
  • 25. Adotta metodologie sistematiche per ridurre gli sprechi. Ad esempio, la metodologia Lean ti aiuta ad identificare con un metodo strutturato gli sprechi e ad implementare azioni correttive
  • 26. Riduci lo spreco di materie prime e risorse riducendo gli scarti produttivi. La metodologia Six Sigma ad esempio ti aiuta a ridurre la variabilità nei processi aziendali
  • 27. Utilizza processi industriali sostenibili. Ad esempio, non utilizzare processi chimici inquinanti, utilizza soluzioni efficienti e a basso impatto ambientale
  • 28. Progetta i tuoi prodotti per la sostenibilità: scegli materiali biocompatibili e adotta un’economica circolare per tutto il ciclo di vita del prodotto
  • 29. Utilizza la manifattura additiva quando possibile. Tale processo aiuta a ridurre lo scarto di materiale in eccesso tipico delle tecnologie produttive sottrattive
  • 30. Simula i processi produttivi per ottimizzare l’efficienza produttiva degli impianti, migliorare la logistica ed eliminare tutti gli sprechi associati prima che si verifichino

A presto.

Nicola Accialini

Hi there! I am Nicola, founder and admin of SkillS4i. Aerospace Engineer, technology enthusiast and industrial expert. I live in Spain and I like travelling, cycling, hiking and reading.

Iscriviti
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x